Un parlamento a occuparsi del signor B. e un Paese sempre più solo

Nel frattempo si rischia un altro aumento dell’Iva, stavolta sui generi alimentari

Troppo occupati a pensare al destino di Berlusconi per accorgersi che l’Italia va alla deriva. Destra o sinistra non importa, pare che la preoccupazione maggiore del nostro parlamento sia relativa alla condanna del signor B.

Non è bastato il voto alla Camera sulla decadenza da parlamentare, per un personaggio che, stando alle leggi italiane, non avrebbe neanche mai dovuto mettere piede alla Camera o al Senato. No, destra e sinistra continuano a rincorrersi nella non politica che hanno perseguito per 20 anni, fregandosene dei problemi del Paese, per parafrasare una recente espressione del Presidente Napolitano.

Dopo la pagliacciata della fiducia, inventata per far ingoiare agli italiani l’aumento dell’Iva al 22%, cosa si inventerà stavolta il Governo per far passare sotto silenzio il paventato aumento dell’Iva al 7% sui generi alimentari? Forse il voto al Senato per la decadenza del signor B. E poi di quale altra cosa fondamentale per il Paese dovremo occuparci? Della scelta tra servizi sociali e arresti domiciliari?

Mentre il centrodestra sbanda decapitato del proprio leader, il centrosinistra ne approfitta per inanellare una serie di autogol, spaventata dalla possibilità di governare per davvero. Sperando che sia rimasto qualcosa da amministrare, una volta che avremo smesso di occuparci in via prioritaria delle vicende di Berlusconi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...