Inquinamento, l’Italia come l’Europa dell’Est

E’ uscito il report sulla qualità dell’aria in Europa: sulle polveri sottili siamo al livello di Polonia, Bulgaria e addirittura Turchia. Meglio di noi fanno anche Grecia, Cipro e Romania. Ecco dati e tabelle.

Qualità dell’aria in Italia come in Europa dell’Est. Il report europeo sull’inquinamento atmosferico parla chiaro e non racconta liete novelle a nessuno. Partiamo da alcune scoraggianti considerazioni generali.

PIOGGE ACIDE. Si stima che il 9% delle foreste e il 25% dei laghi europei siano esposti al fenomeno cosiddetto di acidificazione (dati 2010). Il 62% dell’ecosistema europeo e il 71% delle aree protette sia esposto alla cosiddetta eutrofizzazione, ovvero ad una eccessiva presenza di elementi nutrienti nell’acqua o nel suolo che provoca fenomeni di ipercrescita di alcuni tipi di piante (l’esempio delle alghe è il più lampante) e specie animali. Qui sotto un esempio di ciò che è successo in Cina la scorsa estate.

Alghe cina

POLVERI SOTTILI. Non va granché meglio dal punto di vista dell’inquinamento da polveri sottili, tra i principali indiziati di malattie cardiorespiratorie gravi nonché di tumori alle vie respiratorie. Ma c’è chi è messo peggio e chi leggermente meglio. Indovinate com’è messa l’Italia.

Pm10 dove si respira peggio in Europa

Per quanto riguarda le Pm2.5 l’Italia è in fondo alla classifica dei paesi europei: come si vede dal grafico, nel giro di tre anni 2009-2011 per sforamenti ai limiti di legge hanno fatto peggio di noi solo Slovenia, Ungheria, Repubblica Ceca, Slovacchia, Polonia, Bulgaria. Meglio di noi anche Cipro, Grecia, Romania.

Pm2.5

3 MILIONI DI MORTI. Tanto per dare un’idea dei danni da Pm2,5, recenti studi citati dallo stesso rapporto europeo attribuiscono all’esposizione a queste particelle 3,1 milioni di morti e almeno il 3% di malattie croniche nel mondo. In Europa centrale e dell’est, sarebbero 430mila le morti premature e oltre 7 milioni le patologie collegate alle Pm 2,5.

E’ inutile sottolineare che non stiamo messi bene neanche dal punto di vista di anidride carbonica e O3, vero? A tal proposito, indovinate l’area agricola più esposta all’ozono d’Europa? La pianura padana. 

Dal sito dell’Arpat potete scaricare l’intero rapporto europeo sulla qualità dell’aria (EEA)

Un pensiero su “Inquinamento, l’Italia come l’Europa dell’Est

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...