Auguri anche a chi è stato dimenticato dallo Stato

Mille supplenti a tempo senza stipendio da ottobre, in Toscana, 120 ex dipendenti Isi che rimangono senza ammortizzatori sociali alla vigilia di Natale. Ma non sono i soli: ci sono circa 20mila cassintegrati che rischiano di non veder arrivare l’indennità. Mentre si parla di ripresa, siamo vicini a coloro che ancora fanno i conti con una crisi pesante, prima di tutto politica.

buon natale

Ci sarà poco da festeggiare per alcune migliaia di toscani. Pochi doni da mettere sotto l’albero per chi, come i circa 1.000 precari della scuola, non riceve lo stipendio da ottobre, pur avendo lavorato fino ad oggi. O per chi, come i 120 ex dipendenti Isi di Firenze, sono rimasti tagliati fuori dagli ammortizzatori sociali per un soffio, alla vigilia di Natale. 

Mentre a livello nazionale si parla di “ripresina”, di un fine 2013 in (pur lieve) crescita, in Toscana non sembra ancora affacciarsi la luce in fondo al tunnel. E la manovra appena varata dalla Regione non aiuterà granché: “nessuna misura per la crescita, solo tagli su ogni settore”, denuncia Gabriele Chiurli di Democrazia Diretta. 

“Si continua sulla vecchia strada – aggiunge il consigliere regionale – finanziando tirocini che non si concretizzano in impieghi veri e propri e servizio civile. E invece dovremmo sostenere quelle imprese che lottano per sopravvivere e potrebbero realmente assumere”. 

Qualunque cosa vi aspetti sotto l’albero, vi auguriamo di trovarci un po’ di serenità. Buon Natale e felice anno nuovo a tutti, specialmente a quelli che sono stati dimenticati dallo Stato. Noi non ce ne scorderemo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...