Un esercito di generali: i paradossi del personale della Regione Toscana

Oggi in Prima Commissione si è aperto il dibattito sulle cosiddette “eccedenze di personale” di Giunta e Consiglio regionale. E così sono venute fuori alcune cifre interessanti a proposito dei dipendenti. Un battaglione di graduati contro una sparuta truppa di livello più basso. Insomma: i quadri sono più di coloro che dovrebbero dirigere. Ma non eravamo una regione virtuosa? Ecco i dati e i grafici.

Approfittando di alcuni provvedimenti di legge intervenuti di recente, la Regione Toscana potrebbe mandare in pensione anticipata un discreto numero di dipendenti (più di 200 persone tra comparto e dirigenza) e stabilizzare un certo (minore) numero di precari, ricorrendo a nuovi concorsi e vecchie graduatorie. Come e cosa si può fare, a partire dalle intricate disposizioni di legge vigenti, è tuttora materia di studio degli uffici. Ma l’opportunità è ghiotta ed è bastata a innescare il dibattito sul personale regionale.

Ecco com’è composta la macchina: i dirigenti sono in tutto 121 (dopo una drastica dieta imposta negli ultimi anni). A questi si aggiungono circa 2.400 dipendenti di comparto, di cui 2.144 afferenti alla Giunta e 255 al Consiglio.

infografica personale regione toscana

Cifre non esagerate, considerata la mole di lavoro di una Regione. Ma è nei dettagli che si annidano gli imbrogli. Così scopriamo che i dipendenti di categoria D (la più elevata e ben retribuita) rappresentano una percentuale superiore rispetto alle altre categorie messe insieme: 1.261 contro 1.138.

Manco a dirlo, il livello subito sotto, ovvero la categoria C, è la più numerosa tra le rimanenti: 878 sul totale di 1.138.

Resta un gruppetto di 258 contratti di livello B e una sparuta minoranza di A (2 contratti in tutto, in capo al Consiglio regionale).

Come possa funzionare una macchina del genere, solo la Regione lo sa. Noi siamo fermamente convinti che serva una riorganizzazione generale. Possibilmente nel segno della meritocrazia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...