Ripresa? Non in provincia di Arezzo, Lucca e Pistoia

Continua la moria delle imprese in Toscana: tre province su 10 mantengono un saldo negativo nel 2013. Sono più quelle che chiudono rispetto alle nuove attività. Solo Pisa e Prato hanno un tasso superiore all’1%. I dati dell’anagrafe delle imprese: la crisi morde ancora.

negozio-azienda-chiusa-fallimento

La ripresa può attendere in provincia di Arezzo, Lucca e Pistoia. Secondo i dati dell’anagrafe delle imprese, nell’anno appena concluso sono state di più le imprese che hanno chiuso i battenti rispetto a quelle che hanno aperto. Fanalino di coda Pistoia, con oltre 2.300 cessazioni contro 2.157 nuove iscrizioni e un tasso di crescita pari a – 0,55%. Non va granché meglio a Lucca, che si attesta a -0,43%. Sottozero anche Arezzo, dove hanno chiuso 100 aziende in più rispetto a quelle che hanno aperto (-0,26%).

Solo Pisa e Prato registrano un tasso di crescita sopra all’1%. Terza in classifica Grosseto, con un saldo positivo di 197 imprese. Segue Firenze con 7.018 nuove iscrizioni contro 6.534 cessazioni (+0,44%). Stesso tasso di crescita per Siena, seppur con numeri diversi in assoluto (1.830 nuove aziende contro 1.702 bandoni tirati giù). In pari o poco più Livorno e Massa Carrara, che ci vengono spesso dipinte come le province peggiori dal punto di vista della tenuta occupazionale. Circa 2.400 le imprese labroniche di nuova costituzione nel 2013 per 2.300 chiusure, mentre sono 1.458 le attività avviate a Massa Carrara, che si conferma comunque come la provincia meno dinamica della Toscana.

A vedere questi numeri il termine che ci viene in mente non è ripresa, ma pericolosa stagnazione. La Regione Toscana cosa sta facendo per uscire dallo stallo? Rifinanzia vecchi carrozzoni e continua con una logica da vecchia politica. E’ ora di dire basta e aprire gli occhi a una classe dirigente incapace di vedere dove sta andando la nostra società.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...