Schiavi del bancomat, scatta l’obbligo del Pos

Il Governo ci riprova: da oggi scatta l’obbligo per attività commerciali e liberi professionisti di accettare pagamenti con bancomat oltre i 30 euro. Si dovranno tutti dotare di Pos per fare l’ennesimo regalo alle banche. Eppure l’unica moneta legale è il contante…

contante libero

Ennesimo regalo in grande stile alle banche da parte del Governo Renzi. Da oggi attività commerciali e liberi professionisti dovranno dotarsi di Pos per accettare pagamenti con bancomat al di sopra della irrisoria soglia di 30 euro.

Sì certo, è per limitare l’evasione fiscale, ce lo raccontano da anni. Ma veramente ci illudiamo che l’evasione sia quella degli spiccioli dei commercianti? Non scherziamo. Mentre i bottegai si vedono costretti oggi a sottoscrivere l’ennesima gabella (le associazioni di categoria parlano di una “tassa” da 1.200/1.700 euro l’anno per noleggiare le macchinette in grado di leggere le carte), le grandi aziende prendono “residenza” all’estero per non versare un centesimo all’erario italiano. E i grandi evasori aprono conti in mezzo mondo per mettere il bottino al sicuro dai controlli italiani.

Controlli, interessante capitolo. A proposito: lo sapete che chi non si adegua alla norma di cui sopra, ovvero l’obbligo di dotarsi di Pos, non incorre in sanzioni (almeno per ora)? La “guerra del bancomat” non è altro che l’ennesima presa di giro ai danni dei cittadini che hanno poca dimestichezza con leggi e leggine. Un altro modo per convincerci a rendere tracciabili tutti i nostri comportamenti da consumatori. Perché è questo che siamo ormai agli occhi dello Stato: non più cittadini chiamati al voto (e quando mai), ma consumatori chiamati all’esborso. Da oggi, un po’ più schiavi (del bancomat e delle banche) rispetto a ieri. E pensare che l’unica moneta legale in Italia è il contante…

leggi la mozione di Democrazia Diretta per il CONTANTE LIBERO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...