Basta con la non politica del non eletto Renzi!

In Consiglio regionale della Toscana vanno in discussione Rendiconto 2013, assestamento di bilancio e la famosa integrazione al PIT con cui si prenderà una decisione sulla nuova pista dell’aeroporto di Firenze. Prevista anche l’illustrazione delle linee programmatiche dell’ultimo anno di legislatura.

Per chi avesse voglia di una riflessione fuori dal coro su tutto ciò, riportiamo l’intervento in Aula di Gabriele Chiurli (Democrazia Diretta).

Sig. Presidente,

Il mio non vuole essere un intervento tecnico nel pezzo come accade sempre in queste circostanze, ma vorrei limitarmi a cercare di esprimere il disagio che aleggia fuori da questa aula.

Al di la dei comitati, della Sat, del Pit, della Piana e quant’altro, ci sono migliaia e migliaia di cittadini che aspettano soluzioni ai problemi reali e noi qui anche oggi ci prestiamo ai giochi di potere interni alla politica sia nazionale che regionale che niente hanno a che vedere con gli interessi dei cittadini toscani.

Mi riferisco ai soldi pubblici promessi per il Parco della Piana, mi riferisco ai soldi pubblici all’affare Sat, mi riferisco ai soldi pubblici per il porto di Piombino. Cosa è migliorato per i cittadini toscani? Cosa hanno guadagnato o guadagneranno da tutto questo i nostri cittadini?

Ma soprattutto perché tutto questo?

E’ evidente lo scontro interno ai centri di potere soprattutto della maggioranza sia nello stato che nella regione.

Abbiamo il non eletto Presidente del Consiglio dei ministri che si intromette e peggiora se non distrugge tutto ciò che tocca, un Re Mida al contrario, e dall’altra parte un Presidente della Regione che non riesce a tener testa ai dispettucci del non eletto.

Prova tangibile il caso Concordia, che a rigor di logica e di buon senso avrebbe dovuta essere smantellata a Piombino ma invece, per interessi privati, va a Genova.

Qualcuno vuole spiegare ai cittadini che pagano con immensi sacrifici, le vere e reali motivazioni per cui il non eletto Presidente del Consiglio snobba la Toscana e i suoi cittadini che pagano in soldoni e qualcuno, preso dalla disperazione, anche con la vita?

Qualcuno vuole spiegare che chi sta danneggiando la qualità della vita di generazioni di cittadini è in realtà la politica fatta di interessi privati?

Ma veramente in questa aula  nessuno si chiede cosa pensa o cosa provano i cittadini?

Avete mai pensato a cosa potremmo fare con tutti questi milioni di euro dati a ciuffate a destra e a manca se ascoltassimo le voci dei cittadini e non delle associazioni di categoria o i sindacati che ormai allineati al potere in realtà non rappresentano più nessuno?

Ritengo che i cittadini toscani meritino più rispetto, le imprese toscane meritino più rispetto, da parte di tutte le Istituzioni e lo Stato e la Regione per prima.

Lei ha detto che da Roma dovranno ascoltare le nostre richieste, a me personalmente non sembra che nessuno ci abbia mai ascoltato oppure ci hanno capito male visto che è arrivato anche l’obbligo del POS. 

Io capisco benissimo che lei Presidente e voi colleghi di maggioranza in fondo siete le prime vittime di questo sistema. Se riteniamo strategico l’aeroporto di Firenze facciamolo, e facciamolo anche di 3.000 metri. Ma non gettiamo via i soldi.

Il vero problema è questa non politica. 

E’ inutile che lei Presidente impegni la Giunta a pianificare delle strategie se poi arrivano imposizioni dall’alto che sballano tutti i progetti fatti. Che ci stiamo a fare noi qua? Cosa ci pagano a fare? 

Allora perché non mettiamo il non eletto di Rignano qua dentro e andiamo tutti a casa, tanto a combinare guai mi sembra molto più ferrato di noi. Oppure, come dovrebbe essere, ognuno rispetti le proprie competenze.

I primi a guadagnarci saranno i cittadini.

Voglio concludere con una citazione di Cromwell:

“Siete diventati intollerabilmente odiosi per un’intera nazione; il popolo vi aveva scelto per riparare le ingiustizie, siete voi ora l’ingiustizia. Basta, portate via la vostra chincaglieria luccicante e chiudete le porte a chiave, in nome di Dio andatevene”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...