Legge elettorale, il nuovo inciucione toscano è servito

Altro che Porcellum, il nuovo sistema elettorale partorito dallo sposalizio Pd-Forza Italia è ancora peggio. I due cosiddetti partiti maggiori (ma staremo a vedere alle urne) si sono già spartiti i seggi. E ci hanno anche già scritto sopra i nomi degli eletti. Alla faccia dello sbandierato ritorno delle preferenze. Ecco com’è andato a finire un anno e mezzo di inutili riunioni

Oltre un anno e mezzo di riunioni, una decina di proposte di legge presentate, discussioni, ultimatum, ricatti e controricatti. Sembrava che il dibattito sulla nuova legge elettorale toscana, resa ancor più necessaria dalla sentenza della Consulta che dichiarava incostituzionale il Porcellum, dovesse finire in rissa. E invece è bastato poco per mettere d’accordo Pd e Forza Italia (tradotto: Renzi e Verdini). E’ bastato l’ennesimo accordicchio alla toscana.

Si fa finta di reintrodurre le preferenze, ma si tiene anche il listino bloccato (e allora le preferenze a che servirebbero?? Ah ecco, a prendere in giro i cittadini!). Si riducono le firme da raccogliere per presentare le liste, ma solo di un po’, in modo da rendere comunque impossibile l’accesso dei nuovi movimenti alla competizione elettorale. E tanto per calare l’asso si stabiliscono soglie di sbarramento per vietare direttamente l’accesso ai più piccoli.

“La proposta di legge – dichiara Gabriele Chiurli (Democrazia Diretta) – è palesemente incostituzionale. La reintroduzione delle preferenze è solo di facciata, il gran ritorno è quello del listino bloccato, ovvero proprio il punto che è stato censurato dalla Consulta con la sentenza sul Porcellum”.

“Siamo pronti a ricorrere alla Corte Costituzionale. Daremo battaglia dentro e fuori dall’Aula presentando una valanga di emendamenti diretti a ristabilire la parità di accesso alla competizione elettorale per i movimenti e l’opportunità reale di scelta per i cittadini”.

Guarda l’invettiva di Gabriele Chiurli in Aula sulla legge elettorale:

Un pensiero su “Legge elettorale, il nuovo inciucione toscano è servito

  1. Pingback: Legge elettorale Toscana, ecco com’è nato il Toscanellum | Democrazia Diretta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...