Processo Forteto, Napolitano risponde al nostro appello

La ricusazione del giudice che presiedeva la corte rischia di compromettere l’intero processo e mandare in prescrizione la maggior parte dei reati contestati al “profeta” Fiesoli e agli altri 22 imputati di gravi maltrattamenti e molestie ai danni di minori in affido. Abbiamo sollecitato l’intervento del Presidente della Repubblica, l’unico in grado di prendere provvedimenti in un caso come questo.

A pochi giorni dal nostro appello, firmato dal consigliere regionale Gabriele Chiurli (Democrazia Diretta), Giorgio Napolitano ha risposto tramite il Direttore Stefano Erbani. La Presidenza della Repubblica ci ha fatto sapere che ha investito il Consiglio Superiore della Magistratura della questione e che potremo rivolgerci direttamente al Csm per conoscere l’esito.

lettera

Mentre la politica (almeno quella maggioritaria) gira la testa dall’altra parte e fa finta di non vedere, si consuma l’ennesimo misfatto ai danni delle vittime del Forteto. La difesa del cosiddetto profeta Rodolfo Fiesoli ha ottenuto la ricusazione del giudice che presiedeva la corte, con il risultato che adesso l’intero processo potrebbe essere da rifare e la prescrizione si avvicina (leggi qui la ricostruzione completa della vicenda).

La rimozione del giudice Bouchard, con le nefaste conseguenze accennate, ha provocato accese polemiche e prese di posizione da parte della società civile. Tant’è che la Procura della Repubblica ha presentato immediatamente ricorso. Non ha avuto la stessa prontezza la Regione Toscana, che è pur parte civile nel processo in corso. Niente ricorso da parte dell’amministrazione. Perché? Secondo le parole della vicepresidente Saccardi la questione era puramente tecnica (???) e un altro ricorso avrebbe solo ingolfato ulteriormente la macchina.

Come si possa parlare di questioni meramente tecniche in un caso così meschinamente imbevuto di politica andrebbe chiesto alla vicepresidente. In attesa di spiegazioni ci rivolgeremo direttamente al Csm. Democrazia Diretta non ha intenzione di mollare la presa sul caso Forteto.

2 pensieri su “Processo Forteto, Napolitano risponde al nostro appello

  1. Pingback: Processo Forteto, ci risiamo: anche in Cassazione giudici coinvolti negli ‘affidi facili’ | Democrazia Diretta

  2. Pingback: Affidi facili, il caso Forteto non è isolato. Ma la Regione fa finta di niente | Democrazia Diretta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...