Legge elettorale, nasce il Toscanellum. Ecco dov’è la fregatura

La maratona in Consiglio regionale della Toscana si è conclusa questa mattina alle prime luci dell’alba: 33 voti a favore, 12 contrari. Blindate le soglie di sbarramento, che di fatto impediscono ai partiti minori l’accesso all’Istituzione. Passa anche l’emendamento anti-M5S, che esenta le forze politiche già rappresentate in Aula dalla raccolta delle firme. E per la prima volta si introduce il ballottaggio (ma c’è il trucco).

E’ stata licenziata poco prima dell’alba la nuova legge elettorale regionale toscana, già denominata “Toscanellum”, che rischia di fare ancora una volta da modello per la legge nazionale. La maratona è stata imposta dall’enorme quantità di emendamenti presentati: quasi 9mila, di cui la maggior parte a firma del gruppo Fratelli d’Italia.

Chiurli arringa finale legge elettorale

L’arringa finale di Chiurli (Democrazia Diretta) alle 5.23 del mattino

Alla fine, però, l’accordo Renzi-Verdini non è stato scalzato: restano le soglie di sbarramento differenziate (passibili di essere bocciate dalla Corte Costituzionale), resta il listino bloccato (anche se facoltativo e ridotto a soli 3 nomi che non compariranno neanche sulla scheda, alla faccia della trasparenza), resta il trattamento diversificato per i partiti che stanno dentro e fuori dal Palazzo. Ciliegina sulla torta: il premio di maggioranza al 60% per il partito o coalizione che ottiene appena il 45% dei voti. Il ballottaggio – novità assoluta in ambito regionale – scatta solo se nessuno raggiunge quota 40%.

Andiamo per ordine.

LISTE E LISTINI. I punti più oscuri della legge si nascondono nel capitolo liste. Innanzitutto il tanto odiato listino bloccato è sopravvissuto. Per di più in modalità fantasma: i nomi dei 3 eletti certi (sempre che la lista passi lo sbarramento) non compariranno sulla scheda. Insomma non solo i partiti ce lo tirano in tasca con preferenze inutili, ma neanche ci dicono chi andiamo ad eleggere se mettiamo la croce sul loro simbolo.

CORSIA PREFERENZIALE. Tanto per salvarsi il seggiolone, i gruppi politici già presenti in Consiglio hanno stabilito una corsia preferenziale per loro stessi: chi siede già in Aula non dovrà nemmeno fare la fatica di raccogliere le firme per presentare le liste (ne basta una decina a circoscrizione). Questo onere spetta solo a chi sta fuori dal Palazzo (uno tra tutti il Movimento 5 Stelle). Resta da sciogliere il nodo del gruppo misto: non è ancora chiaro se questi consiglieri, che pur sono stati eletti come tutti gli altri, potranno usufruire dello scivolo o meno. Il punto verrà probabilmente chiarito nei prossimi giorni, quando gli uffici, reduci dalla notturna, ricomporranno testo ed emendamenti.

SBARRAMENTI E PASSAGGI A LIVELLO. Chi non scende a patti resta fuori. Questa la dura realtà che devono accettare i partiti e movimenti minori o appena nati. La legge approvata, infatti, prevede la soglia di sbarramento al 5% a livello regionale per le forze non coalizzate, al 10% per le coalizioni, al 3% per i partiti che fanno parte di una coalizione che supera la soglia.

legge elettorale votazione finale

Votazione finale: favorevoli, contrari e non votanti negli appunti di Chiurli

EMENDAMENTI, MASCHERE E TRANCI DI PIZZA. In un clima surreale, tra pioggia di emendamenti e pioggia di fulmini sul palazzo, maschere improvvisate e indossate in Aula, tranci di pizza consumati di fretta al bar del Consiglio e litri di caffè, quasi tutti i consiglieri hanno resistito fino al suono della campanella. Adesso resta solo da attendere il testo finale. Pronti a ricorrere al Tar.

Il commento sintetico e chiaro di Gabriele Chiurli (Democrazia Diretta) alle tv:

Un pensiero su “Legge elettorale, nasce il Toscanellum. Ecco dov’è la fregatura

  1. Pingback: Toscanellum incostituzionale, via al ricorso. Aspettando il referendum | Democrazia Diretta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...