Separazione bancaria, la nostra proposta in Parlamento

E’ con onore e orgoglio che riceviamo e diffondiamo il testo di legge elaborato da Democrazia Diretta per l’introduzione del principio di separazione bancaria, pubblicato ufficialmente tra gli Atti parlamentari della Camera dei Deputati. Eccola qua: la nostra proposta passa alla storia, come disegno di legge di iniziativa del Consiglio regionale della Toscana.

Separazione bancaria Atti parlamentari

Adesso non ci resta che auspicare una discussione il più possibile rapida in Commissione prima e in Aula poi, per arrivare all’approvazione del testo, che mira a creare due albi nettamente separati per gli istituti di credito, dediti a sostenere l’economia reale, e gli istituti finanziari che speculano su titoli, prodotti derivati, scommesse di Borsa.

Secondo noi di Democrazia Diretta si tratta di un intervento basilare per la ripresa economica: è ora di dire basta alle truffe bancarie legalizzate. Dobbiamo agevolare (anche dal punto di vista fiscale) le banche che sostengono famiglie e piccole e medie imprese, impedendo loro, al tempo stesso, di rischiare i risparmi della gente in investimenti di dubbia riuscita.

Chi vuole speculare è libero di farlo, ma deve esserne consapevole e non può giocarsi i soldi di chi non ha questa propensione al rischio. Siamo stufi di vedere le nostre banche finire nel gorgo dei debiti e degli aiuti di Stato per non affogare. Siamo stufi di pagare per le scelte scellerate di vertici altrettanto scellerati. Il nostro motto è “non con i nostri risparmi”. E’ ora di mettere un limite, condizioni chiare e sanzioni certe per chi viola le regole.

Aiutaci a fare pressione sul Parlamento affinché discuta la proposta di legge per l’introduzione del principio di separazione bancaria in tempi rapidi: condividi questo articolo!

Per approfondire:

Il testo di legge pubblicato negli Atti Parlamentari

2 pensieri su “Separazione bancaria, la nostra proposta in Parlamento

  1. Pingback: La separazione bancaria al centro delle campagne elettorali del Partito Democratico americano | Democrazia Diretta

  2. Pingback: Così la stampa fiorentina racconta Gabriele Chiurli, l’unico artigiano a sedere nei banchi di Palazzo Panciatichi | Democrazia Diretta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...