Ecco come la Regione Toscana boicotta referendum e leggi di iniziativa popolare

Bocciata la proposta di Gabriele Chiurli (Democrazia Diretta) per dimezzare la quantità delle firme da raccogliere per presentare proposte di legge e referendum regionali. Perché in Toscana i Democratici sono tali solo nel nome (se e quando gli torna comodo).

aula_vuota Toscana

Altro che partecipazione. La Regione Toscana, che prima di tutti (e quasi unica) partorì una bella legge per istituzionalizzare i processi decisionali “dal basso” e invogliare i cittadini a partecipare alle scelte politiche, rema contro ogni serio tentativo di allargare davvero la partecipazione degli elettori. Ieri il Consiglio regionale ha bocciato senza se e senza ma la proposta di revisione dello Statuto firmata da Gabriele Chiurli, che intendeva ridurre il numero di firme necessarie alla presentazione di leggi di iniziativa popolare e referendum.

Perché in realtà il partito che si definisce democratico non ha salvato niente della democrazia, tranne che nel nome (che i suoi esponenti rinnegano un giorno sì e l’altro no, a seconda di come tira il vento renziano).

Perché della partecipazione popolare non gliene può fregar di meno, anzi lo scopo è proprio quello opposto: meno partecipano i cittadini, più margine d’azione resta ai politici.

Per noi che sosteniamo il sistema della Democrazia Diretta sul modello svizzero sono cose inconcepibili e incomprensibili. Ma siamo pronti a scommettere che alla prossima tornata elettorale, quando la percentuale dell’astensionismo supererà il 50% com’è già successo nella vicina Emilia-Romagna, anche i democratici toscani dovranno aprire gli occhi. Perché i cittadini sono stufi di (non) partecipare al solito gioco delle parti. E anche le poltrone più sicure non sono più sicure come una volta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...