E sul finir di legislatura il Consiglio regionale tenta il colpo di mano

Arriva oggi in Aula una proposta di modifica al regolamento interno dell’Assemblea legislativa toscana che sembra fatta a posta per ridurre gli spazi democratici a partire dalla prossima tornata. Un bel regalo di fine mandato da tramandare ai nuovi consiglieri.

Il gentile cadeaux è stato per il momento stoppato da una serie di considerazioni tirate fuori in Aula. Perché ancora la democrazia non è del tutto morta.

“In pratica con queste modifiche il Consiglio regionale della Toscana si adegua ai tempi (meschini) della politica di oggi. A parte il fatto che – ancora una volta – andiamo a colonizzare i compiti del prossimo consiglio regionale (siamo più saggi e più belli noi?), le modifiche lasciano trasparire una situazione che di sicuro bella non è”, commenta il consigliere regionale Gabriele Chiurli di Democrazia Diretta.

Gabriele Chiurli (Democrazia Diretta)

Gabriele Chiurli (Democrazia Diretta)

Si prevede che i consiglieri cambieranno casacca più volte e che i gruppi cambieranno forma, composizione e denominazione. Ma si prevede anche – continua Chiurli – che la discussione debba essere accelerata, sull’onda del RITMO imposto dal non-eletto premier Renzi. E quindi comprimiamo pure la discussione in Commissione, contingentando i tempi, mettiamo degli steccati agli emendamenti, scordandoci che anche l’ostruzionismo è uno strumento di democrazia, riduciamo le commissioni e facciamo decadere in automatico mozioni e interrogazioni a cui non si riesce a dare seguito entro 6 mesi (o peggio, entro 3)”.

Sapete quante discussioni inutili ci saremmo risparmiati in questa legislatura se questo regolamento fosse già stato in essere? Parecchie. E sapete quante discussioni utili ci saremmo risparmiate? Molte di più.

L’impressione è che di parlare ne abbiamo abbastanza, bisogna andare oltre, passando sopra il dibattito, l’approfondimento, l’analisi. E’ sempre tutto urgente, è sempre inutile stare a discuterne. Tanto varrebbe votare con gli occhi bendati. O non votare affatto.

In sintesi le principali modifiche proposte

  • UFFICIO DI PRESIDENZA – presidente, vice e segretari decadono in automatico se cambiano partito, se il gruppo si riduce di dimensioni, se il gruppo di appartenenza passa da maggioranza a opposizione e viceversa. Ma è anche possibile chiedere la mozione di sfiducia per ogni componente dell’UP in qualsiasi momento: basta 1/5 dei consiglieri (ovvero 8).
  • COMMISSIONI – Vengono ridotte da 8 a 5, la Commissione europea diventa facoltativa, la composizione può essere rivista ad ogni cambio di casacca dei commissari. Non solo: si prevede la discussione in commissione di mozioni e interrogazioni, ma anche il contingentamento dei tempi.
  • DISCUSSIONE IN AULA – Aumentano i tempi per la discussione in Aula (da 5 a 10 minuti per gli interventi e da 3 a 5 minuti per le dichiarazioni di voto), ma al tempo stesso si introducono una serie di norme volte a spingere l’acceleratore sul procedimento. Innanzitutto steccati per emendamenti (non sarà più possibile fare ostruzionismo o almeno sarà parecchio più difficile). Poi la decadenza automatica di mozioni e interrogazioni anche se iscritte all’ordine del giorno che non vengono discusse entro 3 mesi dall’iscrizione. Anche le interrogazioni decadono in automatico dopo 6 mesi dalla presentazione. E non sarà più possibile trasformare interrogazioni orali in scritte e viceversa.

Per il momento le modifiche al regolamento sono state rinviate in Commissione. Se ne riparlerà alla prossima seduta di Consiglio. Sempre che sia ancora permesso discuterne.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...