Chiurli: “No a smantellamento Province e Corpo Forestale”. E rilancia: Piuttosto che perdere questo bene, creiamo un Corpo di Polizia Regionale”

Gabriele Chiurli nei pressi del Tribunale di Firenze questa mattina

Gabriele Chiurli durante un’intervista

“Lo smantellamento delle Province cancellerà il contributo in idee e forza lavoro che è stato costruito in anni di impegno. E la Regione Toscana che fa, sta a guardare?”. Dopo l’incontro di ieri a Palazzo Buonamici a Prato, dove era stato invitato a partecipare all’Assemblea del personale delle RSU Provinciali, Gabriele Chiurli, candidato governatore di Democrazia Diretta per la Toscana, torna oggi ad attaccare lo smantellamento delle Province. E lo fa a partire dal Corpo di Polizia Provinciale.

“Con il passaggio del Corpo Forestale dello Stato all’interno della Polizia di Stato – dichiara il candidato presidente – stiamo per assistere al funerale della Polizia Provinciale quella che da tutti era conosciuta come Venatoria. Come faremo quando non rimarrà più nessuno con gli scarponi a vigilare nei nostri boschi? Solo i danni causati dagli ungulati sono di milioni di euro. Ci ritroveremo con i cinghiali dappertutto e con le strade in condizioni sempre più penose”.

E rilanciando uno tra i primi punti del suo programma elettorale, alza il tiro: “Se andranno avanti in questa direzione e partendo dal presupposto che questo bene prezioso va tutelato – rilancia Chiurli – creiamo allora un Corpo di Polizia Regionale con funzioni di tutela del territorio e controllo idrogeologico e faunistico-venatorio, mediante l’accorpamento e l’implementazione dei corpi di Polizia Provinciale. Con la chiusura delle Province – aggiunge – oltre a togliere un servizio importante ai cittadini, si rischia di perdere professionalità formate e risorse di decine di milioni di euro tra fondi comunitari, statali e regionali, investiti per valorizzare le aree protette e per i progetti ambientali. Di questi rischi la Regione deve sentirsi pienamente e responsabile”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...